E sono 30!

Ebbene si! La scorsa domenica ho compiuto 30 anni. Il fatto di compiere 30 anni non ha significato piu’ di tanto di per se’. E’ stato un compleanno come un altro e sento che ho semplicemente un anno in piu’. La cosa che mi ha fatto piu’ impressione e’ stata il pensare che questo e’ il decimo compleanno che festeggio qui a New York. Mi sono innamorata di New York nell’ agosto 2006 e, ben dieci anni dopo, il mio amore per quest’ incredibile citta’ continua a crescere giorno dopo giorno. Questi dieci anni non sono stati per nulla una passeggiata, ma non li cambierei per nulla al mondo. E’ durante questi anni che sono maturata e divetata ufficialmente un’adulta. New York e’ stata testimone di mille avventure…

New York e’ dove sono diventata “maggiorenne” (qui in America si diventa maggiorenni a 21 anni, non a 18):

10400957_25112498441_4468_n

New York e’ dove mi sono laureata:

561280_10151037285318442_1657474638_n

New York e’ dove ho festeggiato numerosi compleanni con nuovi amici…

 

…e amici di vecchia data!

10400957_25112493441_4282_n

Festeggiando 22 anni con Maggie, che conosco dai tempi del liceo

IMG_4988

Con Pamella la scorsa estate: 58 anni in due 😉 Amiche dal primo anno di universita’

New York e’ dove quattro anni fa ho trovato il mio primo lavoro:

14115025_1791296864417943_8929969097091506648_o (1)

Festeggiando con i miei colleghi venerdi scorso

E New York e’ dove ho avuto la fortuna di festeggiare il mio trentesimo compleanno lo scorso weekend!

I festeggiamenti sono iniziati venerdi pomeriggio in ufficio. Il mio capo mi ha sorpreso con una deliziosa torta al cioccolato vegana e con delle cupcakes, sempre vegane (no, non sono vegana ma si, il sapore era lo stesso se non migliore di una classica torta al cioccolato ;)). E la mia collega Francesca mi ha sorpreso con il rose’ piu’ buono della storia!

Dopo il lavoro mi sono vista con Olimpia e Luca, in visita da Roma. Dopo un aperitivo al Gansevoort Hotel siamo andati a cena in un ristorante peruviano nel Flatiron District.

Olimpia

Evvai con lo Champagne!

Sabato, dopo 27km di corsa e un bel riposino, i festeggiamenti sono proseguiti a Williamsburg  (Brooklyn), dove  la mia amica e compagna di squadra Jessica aveva organizzato una festa in mio onore sul suo fantastico rooftop. Saremo stati si e no una quindicina di persone e ci siamo divertiti un casino!

Megan

Cupcakes alla Nutella! E rigorosamente senza scarpe: si sa che non resisto piu’ di cinque minuti sui tacchi…

A mezzanotte pero’, neppure fossi Cenerentola, mi sono avviata verso casa perche’ la stanchezza iniziava a farsi sentire… eh quanto e’ brutta la vecchiaia!

Domenica, giorno del mio compleanno, non sono riuscita a lasciare il letto prima dell’ una… e’ ufficiale: non c’ho piu’ il fisico 😦 Cercando di ignorare il mal di testa post-rose’/champagne, mi sono preparata e mi sono avviata con Claudio verso Central Park. Prima tappa: Shake Shack per pranzare con il cheesburger piu’ buono di tutta New York! Dopo pranzo ci siamo diretti verso la Boathouse di Central Park per un romantico giro in barca.

IMG_7101

La ragione per la quale ho deciso di passare il giorno del mio compleanno a Central Park e’ semplice e si ricollega al discorso di apertura di questo post: dieci anni fa mi sono innamorata perdutamente di New York e questo amore e’ nato proprio a Central Park. Non vi so spiegare esattamente il perche’, ma posso dirvi che ricordo chiaramente la prima volta che ho visitato Central Park: ero in vacanza con due mie amiche, ma loro quel pomeriggio erano tornate in albergo perche’ stanche. Una volta entrata al parco ho provato una vera e propria sensazione di gioia. C’era gente che correva e gente che andava in bici, mentre altri giocavano a pallavolo o a baseball. Era pieno di artisti di strada e persone che prendevano il sole o facevano un picnic sul prato. Ricordo tanta felicita’ e vitalita’. Quel pomeriggio idilliaco e’ stato poi sfortunatamente rovinato da un improvviso attacco di diarrea (scusatemi per l’informazione). Diarrea a parte, quello e’ stato il giorno che ho deciso di volermi trasferire a New York e da quel giorno Central Park e’ diventato il mio posto preferito al mondo. A Central Park e’ dove e’ nata la mia passione per la corsa e dove mi sono allenata per tutte le mie maratone… la mia maratona preferita termina a Central Park! Insomma, non potrei pensare ad un posto migliore dove festeggiare i miei trent’anni.

1469737_10151989758773442_294324077_n

Finendo la mia prima maratona nel mio amato Central Park

Dopo il giro in barca abbiamo cenato al Loeb Boathouse, un ristorante con una terrazza che si affaccia sul laghetto di Central Park, per concludere la  giornata all’insegna del romanticismo.

IMG_7113.JPG

Sono impaziente di scoprire cosa il futuro ha in serbo per me e mi auguro che i prossimi dieci anni siano altrettanto entusiasmanti. Quello che gia’ so per certo e’ che comincero’ questo nuova fase di vita nella citta’ che amo e con delle persone fantastiche al mio fianco, il che e’ certamente un ottimo inizio!

 

Advertisements

One thought on “E sono 30!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s